Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Presentazione “Contro gli avvocati” di Luigi Pirandello da Prospero

16 aprile - 18:00

Ingresso libero
contro gli avvocati

Prospero Enoteca letteraria ospita la presentazione del volume “Contro gli avvocati“, raccolta di novelle di Luigi Pirandello pubblicata da 21 editore. Un appuntamento in programma martedì 16 aprile, alle ore 18, con il professore Salvatore Ferlita, Stefano Vivacqua, avvocato e scrittore, e Giancarlo Macaluso, giornalista del Giornale di Sicilia.

Quando ci si rivolge a un avvocato per far valere i propri diritti, appellandosi alla giustizia col conforto di un codice, l’imbroglio è dietro l’angolo, la macchinazione è già pronta da servire: «L’uomo che ricorre alla legge sa, invece, di cacciarsi in una trappola». Luigi Pirandello lo sa bene: quando l’uomo si appoggia alla stampella della giurisprudenza non fa che offrirsi inerme al calappio.

I siciliani sono «gente acuta e sospettosa, nata per le controversie» sosteneva Cicerone; Sciascia ha rincarato la dose: «Sono chiusi sospettosi sofisti, amano contraddirsi e contraddire, complicare le cose con l’astuzia e risolverle con secco intelletto». Forse da questa attitudine causidica, da questa specie di vocazione naturale a notomizzare, una sorta di vera e propria inclinazione cavillosa, ha origine l’atteggiamento sospettoso nei confronti della legge, la sfiducia verso la giustizia.

Come conseguenza naturale, gli scrittori siciliani hanno spesso dato voce a questa inclinazione leguleia allineando nelle loro pagine situazioni spesso estreme o casi normalissimi: nel modo in cui si misurano le ragioni e i torti, si soppesano i pro e i contro per metterli sui due piatti di una bilancia, viene fuori il rapporto particolarissimo che i siciliani intrattengono con il formalismo giuridico.

Ma è soprattutto in Pirandello che si contano innumerevoli le pagine affollate da isolani loici e notomizzatori, sempre pronti per ogni nonnulla ad attaccar questione e a ricorrere al parere di un legale. Pagine zeppe di avvocati soprattutto e di giudici, nelle quali torreggia ma trasversalmente il tema della giustizia: nelle più diverse ed estreme vicende umane, il premio Nobel agrigentino ha saputo cogliere gli aspetti giuridicamente più rilevanti, per poi rielaborarli, quasi sempre estremizzandoli in un interminabile arrovellio.

Dettagli

Data:
16 aprile
Ora:
18:00
Prezzo:
Ingresso libero
Categoria Evento:

Luogo

Prospero/Enoteca letteraria
via Marche 8
Palermo, 90144