Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

“Le notti insonni di Liillà”: alla riscoperta di un classico della letteratura con il Palindromo

13 ottobre, 2017 - 18:30 / 19:30

Ingresso libero

Alla riscoperta di un classico della letteratura siciliana, assente da trent’anni dalle librerie, con la casa editrice indipendente il Palindromo: la presentazione in anteprima del libro di Angelo Petyx “Le notti insonni di Liillà” è in programma venerdì 13 ottobre alla Libreria Broadway di Palermo alle ore 18.30.

Partecipano all’incontro Enza Petyx, figlia dello scrittore e docente presso l’Università di Torino e Salvatore Ferlita, professore presso l’Università di Enna nonché direttore di collana per il Palindromo e autore dell’introduzione al romanzo di Petyx. È previsto anche l’intervento di Gaspare Agnello, profondo conoscitore dell’opera dello scrittore originario di Montedoro.

Nella convinzione che si tratti di un romanzo importante, il Palindromo vuole restituire e riproporre al lettore “Le notti insonni di Liillà” ripescandolo da un lungo oblio. Pubblicato originariamente nel 1984, è riproposto in una nuova edizione con l’introduzione critica di Salvatore Ferlita. Angelo Petyx (1912-1997) è stato un grande scrittore, apprezzato tra gli altri da Calvino e Vittorini, grazie al quale pubblicò il suo romanzo “La miniera occupata” con Mondadori.

Il romanzo si svolge nel dopoguerra in un paese assolato dell’entroterra siciliano, circondato da miniere di zolfo e da una campagna arida, affogata dallo scirocco. Il protagonista è Filippo, detto Liillà, uno zolfataro vedovo, mandato in pensione ancora giovane perché lo zolfo gli ha bruciato i polmoni.

Attorno a Liillà si muove il paese intero: il prete, il sagrestano, il farmacista, il barbiere, le donne del paese e soprattutto Anna La Cilìa, di cui il protagonista è innamorato ma che dà i suoi favori agli uomini del paese.

Liillà non è come tutti gli altri, legge i giornali e qualche libro e possiede la capacità di cogliere la bellezza della natura. E appunto per questo grande amore per la vita e perché consapevole delle sue gravi condizioni di salute, ha paura di morire e passa le notti a vegliare e passeggiare per il paese perché la morte non lo colga a tradimento.

 

 

 

Dettagli

Data:
13 ottobre, 2017
Ora:
18:30 / 19:30
Prezzo:
Ingresso libero
Categoria Evento: